lunedì 18 gennaio 2016

Recensione: "Il perdono" di Jodi Ellen Malpas







Titolo: Il Perdono
 Autore: Jodi Ellen Malpas
 Editore: Newton Compton
Prezzo cartaceo: € 9.90
Prezzo ebook: € 4.99












Buon pomeriggio lettori,
la trilogia "This Man" di Jodi Ellen Malpas è giunta al termine. 
"Il Perdono" è l'ultimo capitolo, il migliore dei tre, che dà alla trilogia il giusto epilogo.

Trama:
L’eccitante storia tra Ava e Jesse è iniziata al Maniero, il lussuoso tempio del sesso, ed è proprio qui che stanno per celebrarsi le loro nozze, coronamento di una passione sfrenata e travolgente. Jesse ha mostrato di desiderare Ava più di ogni altra cosa e Ava ha imparato a conoscere meglio il suo uomo e ad accettare anche i lati peggiori del suo carattere dominante e impulsivo. Ma ora l’affascinante Lord del Maniero ha in serbo per lei altre sorprese. Lui che sa bene come offrirle momenti di pura estasi, sa anche come farla infuriare e gettarla nello sconforto. E stavolta non sarà affatto facile farsi perdonare…



Abbiamo ormai imparato a conoscere lo stile della Malpas, e come nei due capitoli precedenti, la storia riprende da come si era concluso il secondo romanzo.
Dopo un'eclatante proposta di matrimonio, in perfetto Jesse's  Style, troviamo la nostra Ava il giorno del suo matrimonio, agitata come tutte le spose, ma pronta per dire il "SI" che le cambierà la vita.
Di li a poco diventerà Mrs Ward, e Jesse sarà suo per sempre. 
Ma tutto filerà liscio? Sarà una cerimonia normale? 
Ebbene, chi pensava che la cerimonia o il matrimonio si sarebbe svolto in maniera tradizionale era un illuso xD, Jesse è pur sempre Jesse e non si smentisce di certo il giorno del suo matrimonio!
Ma non è solo la cerimonia ad essere untraditional, di certo Ava non avrà un momento di pace, soprattutto dopo la dichiarazione sconvolgente di Jesse.
Ricordate le pillole anticoncezionali che Ava perdeva in continuazione? Come era facile prevedere è stato proprio Jesse a rubarle, nella speranza che Ava rimanesse incinta e legarla a lui per sempre!

E...Ava è incinta? Aye (come direbbero gli scozzesi! scusate sono ancora ancorata al mondo di Outlander chi lo conosce può comprendere! XD)
Il punto focale del romanzo sarà proprio questo, "la gravidanza" di Ava, travagliata fin dall'inizio, in quanto frutto di una menzogna da parte del suo adorato Jesse! 
Entrambi attraverseranno un percorso, per certi aspetti simile per altri differenti, ma la loro unione, i loro sentimenti prevarranno su tutto. 
Ma non sarà solo la gravidanza a creare scompiglio nella nuova famiglia Ward; a poco a poco, scopriremo tutti gli scheletri, tutti i demoni che attanagliano l'anima del nostro Lord del Maniero.
Impareremo a conoscere tutto di lui, il suo passato, ciò che lo ha fatto diventare così, i suoi sensi di colpa, tutto insomma.

Saremo come sempre catapultati nelle montagne russe del nostro Lord, e non mancheranno di certo cambiamenti repentini di umore, o i conti alla rovescia, o i suoi modi da cavernicolo che ci fanno tanto impazzire. 
Ma nonostante i suoi modi, nonostante atteggiamenti che farebbero impazzire un santo, ecco i suoi occhi di quel magnetico verde, il suo essere dolce e premuroso, e il suo sorriso quando scopre che diventerà papà è qualcosa di ineguagliabile, che fanno soprassedere (io direi relativamente) a tutte le sue pazzie!

Il libro è pieno di colpi di scena,di suspance; ci sono stati momenti in cui presa dall’ansia cominciavo a farmi mille domande su cosa sarebbe successo!
Gli ostacoli al loro amore saranno estenuanti, ma non si lasceranno abbattere, e ne usciranno più forti insieme.

Scopriremo tutte le vicende che riguardano Mikael, che tenterà fino alla fine di portar via Ava da Jesse, conosceremo tutta la storia di Sara, il suo amore non corrisposto per il nostro Lord e anche la figura ambigua di Ruth, la cliente di Ava, svelerà la sua vera identità!


Questa trilogia mi ha lasciato senza fiato, ho letto l’ultimo capitolo in due giorni, con una maratona notturna, stregata dalla trama e dagli eventi!
Che dirvi, se non che ho amato tutto, il modo scorrevole di scrivere, l’attenzione per i dettagli, il soffermarsi in momenti salienti, hanno reso la mia lettura piacevole, e anche piena di pathos.
Un modo per descrivere la mia lettura di questo romanzo? “Melting Pot” di emozioni!
Si è stato incredibile, passare da momenti di rabbia, a momenti in cui i miei occhi erano a cuoricino, in perfetto stile anime!

Ava e Jesse si sono superati sia in senso negativo che positivo in questo romanzo.
Ma andiamo per gradi e analizziamo meglio i nostri amati protagonisti.
Cominciamo da Ava. La nostra donna è cresciuta, il suo carattere è più forte adesso, sa come reagire alle provocazioni del suo Lord, ma allo stesso tempo lo ama più di prima. Solo per una minima frazione sono rimasta profondamente delusa da Ava, quando dopo aver scoperto di essere incinta, ha deciso di abortire.
È vero in quel momento era sconvolta, non riusciva a comprendere il gesto di Jesse, il panico l’ha assalita, ma porca miseria è pur sempre il frutto dell’amore.
Quella creatura era un dono e si, nonostante non fosse voluta, almeno in quel momento, non doveva pensare ad una cosa del genere!

Per fortuna poi ha ripreso il senno, e la dolce Ava ha capito la magnificenza del miracolo che portava in grembo.
La cosa che invece ammirerò sempre in questo personaggi è la sua forza, ci sono stati momenti in cui temevo che si sarebbe spezzata, che il suo cuore non avrebbe retto a si tanto dolore, ma mi ha sorpreso, lottando per il suo amore, per la sua famiglia e uscendone sempre a testa alta!

<< Potrei restarmene qui per sempre, a guardarlo dormire, refoli d’aria profumata di menta che mi raggiungono il viso a interventi regolari, rafforzando il profondo senso di appartenenza dentro di me. La posa tenera della sua mano sulla mia pancia intensifica  l’amore che provo per quest’uomo. E l’accurata perfezione del suo corpo aumenta il desiderio per il suo tocco. Ci sono un milione di cose che mi fanno disperare in lui, ma un’infinità di cose me lo fanno adorare.>>

E poi c’è Jesse, un uomo complicato, dispotico, arrogante, dolce, sensibile, che mi ha fatto arrabbiare tante volte, e altrettante si è fatto amare.
Lui è quello che più è cresciuto nell’arco dei tre romanzi, è vero il suo lato dispotico è sempre lì in agguato, tenta fino alla fine di far prevalere le sue posizioni, spesso con la forza, ma il cambiamento c’è stato.
Ha trovato il suo equilibrio grazie a lei, la sua Ava, la sua ancora, la sua anima gemella, la sua Lady, e ora la madre dei suoi figli…

<<Mi hai preso completamente piccola. Mi hai inghiottito e annegato nella tua bellezza e vitalità. Lo sai che senza di te no sono buono a niente. Hai reso la mia vita bella come lo sei tu. Mi hai fatto desiderare di vivere un’esistenza degna di questo nome, una vita con te. Non ho bisogno d’altro che di te, di guardarti, ascoltarti, sentirti… di amarti>>


Voto: 5/5 Perfect




Passion: 5/5 Really Hot



0 commenti:

Posta un commento