lunedì 4 gennaio 2016

Recensione: "La punizione" di Jodi Ellen Malpas





Titolo: La Punizione
Autore: Jodi Ellen Malpas
 Editore: Newton Compton
Prezzo cartaceo: € 9.90
Prezzo ebook: € 4.99
Categoria:New Adult





Buon inizio settimana miei cari lettori,
come state? come sono andati i festeggiamenti per il nuovo anno? mi auguro benissimo...
                                             
Iniziamo con nuove letture e nuove recensioni per questo nuovo anno che trascorreremo insieme.
Il libro di cui parliamo oggi, è il secondo capitolo della trilogia "This Man" di Jodi Ellen Malpas "La Punizione". 

Trama:


Jesse Ward, l’irresistibile Lord del Maniero, ha conquistato Ava, rendendola schiava di una passione selvaggia e appagante. Ma le ha mostrato anche il suo lato più debole e tormentato e, per non dover soffrire, Ava non ha avuto altra scelta che lasciarlo. Jesse però è un uomo da cui è impossibile fuggire. Ava lo sa bene, e quando lui irrompe di nuovo nella sua vita, pronto a ricordarle il piacere intenso e assoluto che hanno condiviso, lei non può resistergli. Stavolta però è determinata a far luce sul suo misterioso passato, anche se questo significa stargli molto vicino, e lasciarsi trascinare ancora una volta nel vortice della passione…




Il libro riprende la sua narrazione dal punto che ci aveva lasciati in preda ad attacchi d'ansia ne "La Confessione" (recensione qui)....

Ava distrutta, sconvolta ha aperto finalmente gli occhi, ha compreso che il Maniero non è solo una tenuta, anzi si allontana molto dalla visione semplice e romantica che si era creata.                                                                                                       
Il Maniero è in realtà un sex club, il cui unico scopo è il piacere. Ma non è questa la cosa più sconvolgente, Jesse altri non è che il proprietario.
Ava si sente cadere il mondo addosso, non riesce a capacitarsi, men che meno accetta l'audacia di Jesse che imperterrito ha continuato il cammino di questa enorme bugia.

Sola, dopo la rottura con Jesse, una scena straziante che ha visto chiudersi il primo capitolo della trilogia, Ava si sente svuotata, come se ad un "risveglio" psichico si sia collegato una perdita di tutte le sue funzionalità corporee. Non riesce a provare più niente, in uno stato di sofferenza e dolore che non gli danno respiro.

Il lord del Maniero, tuttavia, resterà ben poco lontano dai pensieri di Ava, anche perché ben presto verrà richiesto il suo aiuto: Jesse non si fa vivo da cinque giorni...
Ava, inizialmente restia a qualsiasi nuovo contatto con Jesse, alla fine si convince e quello che lo aspetta è una visione sconvolgente; Jesse privo di sensi ha annegato la perdita di Ava nell'alcool..

la lettura di questa parte ha suscitato in me sentimenti contrastanti, nella consapevolezza di come l'amore spesso può essere la più grande benedizione o la più grande distruzione...

Ava non sa cosa fare, la vista di Jesse privo di sensi, visibilmente scosso, vulnerabile, debole l'hanno provata e conseguentemente anche la confessione di Jesse circa i suoi sentimenti, non fanno che aumentare  lo stato di confusione da cui sembra non poter uscire.

L'attrazione di Ava per Jesse, l'amore nei suoi confronti, non possono essere ignorati e così i due ricominciano da dove avevano bruscamente interrotto, con nuove consapevolezze e con la voglia di ricominciare e di allontanarsi per sempre dalla via dell'autodistruzione.

"La Punizione". può essere palesemente definito il punto centrale della trilogia, la chiave di volta che ci permetterà di conoscere più a fondo i personaggi, soprattutto Jesse, un personaggio controverso, che dietro i suoi atteggiamenti di dominazione e dietro al suo voler far prevalere i suoi punti di vista ad ogni costo, si celano le sue paure e le sue debolezze.
Ava si ritrova nuovamente nel circolo vizioso dei suoi repentini cambiamenti di umore, dei suoi attacchi di gelosia, del suo volerla controllare sotto ogni aspetto.
Jesse, sembra interpretare due ruoli diversi, due personalità contrarie, un pò come Jekill e Hide, la cui vittima altri non è che la nostra Ava.

Ammetto che però il personaggio di Ava, che avevo adorato nel primo romanzo, in questo secondo capitolo, chissà forse confusa, disorientata da questa personalita complessa (credemi io a stare con un uomo del genere avrei rischiato di perdere la ragione più di una volta ahahaha xD), se nella prima parte del romanzo conferma la sua forte personalità e caparbietà che le hanno fatto onore, ben presto cambia spasmodicamente atteggiamento, trasformandosi in un automa, nell'ombra di se stessa e questo è stato un vero colpo al cuore per me.
È vero in seguito alla confessione sconvolgente di Jesse, che non sto qui a dirvi, altrimenti vi toglierei il gusto della lettura, nessuno può rimanere indifferente, ma da qui a rinunciare a se stesse c'è una bella differenza.
Insomma la sua reazione mi lasciata con l'amaro in bocca, e non vedo l'ora di leggere il seguito per sapere come si evolverà questo personaggio.

Jesse, il libro fondamentalmente ci ha dato molte risposte, ma non tutte, circa il suo personaggio, in primis la sua età (era pure ora, grazie Ava per la tua genialata :P), ma soprattutto ci ha permesso di comprendere forse meglio, le sue scelte, i suoi modi di agire, di essere. 
Con questo non voglio dire di averli accettati, in particolare alcuni, non mi sono andati tanto giù, ma quantomeno c'è stata una volontà più aperta di comprensione.
Il lord del maniero, non è solo il focoso amante, l'uomo sexy, affascinante, dominatore, è molto di più, ha paura che Ava, si allontani da lui, e questa è una cosa che non lo fa ragionare, che lo fossilizza, fa uscire la parte peggiore di lui, trasformandosi spesso in un uomo insopportabile.
La cosa che più mi ha fatto infuriare è questo voler controllare Ava in ogni istante della sua vita, queste insicurezze senza fondamento, visto che Ava non ha mai dato man forte a queste sue paranoie, come se fosse lui il padrone della sua vita e che lei non avesse voce in capitolo su nulla. Dico, Scherziamo? 
Ma nonostante tutto, Jesse ama Ava incondizionatamente, i suoi gesti, quelli normali, lasciavano senza fiato, con gli occhi a cuoricino stile cartone animato e non riuscivo ad essere in collera con lui più di tanto.

        <<Ho capito che eri tu non appena ti ho vista.>>
<<Io?>> dico, incuriosita.[...] Strofina il naso contro il mio orecchio. <<Ho capito che mi avresti riportato in vita>> dice con tono sbrigativo, quel tono che usa quando sta dicendo qualcosa che capisce solo lui, era morto?<<Come facevi a saperlo?>>. Sta parlando, devo tirargli fuori il più possibile.Mi guarda intensamente negli occhi. <<Perché il mio cuore ha ripreso a battere>>, sussurra. 

La lettura di questo libro, è stata un pò particolare, sarà stato il clima delle feste, il non avere molto tempo da dedicare alla lettura, ma devo essere sincera, ho stentato, soprattutto nella prima parte sono andata molto a rilento.
Un appunto negativo, causa anche del mio rallentamento è stata la troppa frequenza di scene intime, che spesso distraevano da quella che era la trama.
È  comprensibile che in questi romanzi si tende a voler collegare il lettore con l'indole e la sfera sentimentale dei personaggi, cosa che ho molto apprezzato della Malpas. 
Tuttavia, in certe occasioni risultava pesante, perchè arrivati ad un punto focale, è più interessante capire le cause e la personalità interiore dei personaggi e questo in alcune scene mancava.
 Nonostante tutto non voglio bocciare la lettura, soprattutto perchè la seconda parte è stata incalzante ed i colpi di scena, soprattutto sul finale sono stati interessanti.

Adesso non mi manca che l'ultimo capitolo di questa trilogia, troppe domande sono rimaste senza un'esaustiva risposta, soprattutto uno che mi accompagna dal primo libro: Che fine fanno le pillole anticoncezionali di Ava? Povera creatura, dall'inizio del primo libro avrà speso un patrimonio in farmacia!
Sarà Jesse a farle sparire? Chi si cela dietro a questa strana sparizione?


Voto: 4/5 Amazing





Passion: 5/5  Really Hot





Noi ci sentiamo presto 

Un grande bacio

-Angel 

3 commenti:

L. F. Koraline ha detto...

Adoro questa trilogia... bella recenzione☺

L. F. Koraline ha detto...

***RECENSIONE*** pardon... 😉

Angela Castorino ha detto...

Adesso manca l'ultimo volume 😍 Non vedo l'ora di sapere come si concluda la storia tra Ava e Jesse

Posta un commento