lunedì 25 gennaio 2016

Recensione: After #4 "Anime perdute" di Anna Todd






Titolo: After Anime Perdute
Autore: Anna Todd
 Editore: Sperling & Kum
Prezzo cartaceo: € 17.90
Prezzo ebook: € 8.99












Hello everyone
Si torna a parlare di After di Anna Todd.
Il quarto volume della serie "Anime perdute", si riaggancia al terzo. Come tutti voi saprete, questo quarto volume in originale continua a corrispondere al terzo capitolo della serie, che in italia è stato suddiviso.

Trama:
 Tessa è pronta per iniziare una nuova vita a Seattle. Da sola. Troppe volte il suo cuore ha dimenticato le cose terribili che Hardin le ha fatto, ma ora la ragione non le permette più di rinunciare al suo sogno e alla sua dignità. E restare lontani, forse, farà bene a entrambi. Mentre lei però cerca di ricominciare da zero, suo padre e Hardin inaspettatamente si avvicinano l'un l'altro. 
Che sia la prova che Hardin è cambiato e può diventare una persona migliore? O è soltanto una finzione? C'è ancora una speranza per loro? Tessa ci vuole credere e si getta ancora una volta a capofitto in questo tormentato rapporto. Tra lei e Hardin le cose sembrano andare meglio del solito e le notti sono più passionali che mai. Eppure chi le sta accanto è convinto che la loro storia entrerà presto in una nuova spirale distruttiva dalla quale Tessa non potrà uscire indenne. Per salvare la sua relazione dovrà lottare con tutta se stessa. Senza contare che il destino ha in serbo un colpo crudele che tirerà fuori il peggio di Hardin... Tessa riuscirà a dissipare le tenebre che Hardin ha in sé?


After è uno straordinario fenomeno editoriale che ha conquistato i lettori di tutto il mondo: prima su Wattpad, la più grande community online di scrittori self-published, dove ha esordito ottenendo oltre un miliardo di visualizzazioni, e poi in libreria in una nuova versione, inedita e ampliata. In corso di pubblicazione in 30 Paesi, After è ai vertici delle classifiche negli Stati Uniti, in Italia, Francia, Spagna e Germania, con oltre 2 milioni e 300 mila copie vendute. E la Paramount Pictures ne ha acquistato i diritti cinematografici.




Tessa è pronta ad immergersi nella sua vita da adult. Seattle , lo stage alla Vance e l'università sono il suo nuovo inizio. Un capitolo della sua vita comincia a delinearsi, lontana da Hardin, il suo Hardin.
è vero sono troppi i momenti difficili che ha dovuto affrontare, i periodi oscuri, gli ostacoli il dolore, ma non può dimenticare, non può e non vuole far svanire il suo amore per Hardin.
 <<Non voglio che Hardin sia un ricordo doloroso, una persona che sarò costretta a perdonare. Voglio che Hardin sia il mio lieto fine.>>

Conosciamo bene Hardin, il suo essere possessivo fino all'inverosimile, la sua gelosia ingiustificata, il suo voler chiudere Tessa in una campana di vetro. Eppure questo quarto capitolo vede una sua evoluzione. Per carità il percorso è ancora molto lungo ma si cominciano a muovere i primi passi.
Il nostro Hardin comincia ad aprire gli occhi, comprendendo che è il suo comportamento ad aver allontanato la sua Tessa, la sua ragione di vita.
il loro amore però sovrasta comunque qualsiasi ostacolo, ed eccoli di nuovo uno tra le braccia dell'altro. Sono come due calamite, non riescono a stare lontani per molto tempo.

Entrambi si inoltrano verso un viaggio interiore di comprensione, di consapevolezza, Sono davvero destinati a stare insieme? Sono davvero anime gemelle?.
Sia Tessa che Hardin tendono finalmente ad essere più aperti, più schietti circa le loro emozioni. Hardin in particolare fa passi da gigante; le sue insicurezze, le sue paure man mano iniziano ad esplicitarsi e Tessa come sempre le starà vicino.

<<Si sta davvero sforzando, e trovo conforto nella certezza che anche nel mare in tempesta lui sarà la mia ancora di salvataggio. Una volta temevo che mi avrebbe trascinata a fondo con sé, ma ora non mi dispiacerebbe neppure>>.


Ma se abbiamo una svolta nel loro rapporto, conseguentemente abbiamo nuove rivelazioni che porteranno nuovi ostacoli e nuovi tormenti alle loro anime,
Le famiglie di entrambi saranno protagoniste di rivelazioni compromettenti che lederanno ancora una volta il temperamento di Hardin, ma che provocheranno anche in Tessa un profondo dolore.

Quanto ancora dovranno soffrire prima di avere il loro lieto fine? Sono destinati al dolore? 


è la prima volta da molto tempo che mi trovo in difficoltà. Ho ripreso la lettura del quarto capitolo di After dopo un pò di mesi, e non so perchè ma qualcosa è cambiato,..
è strano, di solito una saga è sempre un crescendo di emozioni, ma questa volta mi sono ritrovata molte più volte a sbuffare e alzare gli occhi in cielo piuttosto che emozionarmi. Chissà forse questi mesi di pausa hanno creato in me nuove consapevolezze ma devo dire che questo quarto volume non mi ha estasiata più di tanto. 
Non sto qui a dire che è stato orribile, ma semplicemente non è stato all'altezza. 
Tessa, è stato il personaggio che più mi ha fatto arrabbiare ( e mi trattengo). il suo essere così volubile, facile ad anteporre il suo futuro, la sua vita per un ragazzo è qualcosa che va al di la della mia comprensione.
Anche io ho vent'anni, ma credetemi che durante la lettura e anche dopo mi sono sentita una vecchia in confronto a lei. Ragionamenti pieni di melodramma, a volte anche di autocommiserazione. Per carità l'amore è il sentimento più bello, è indiscusso, ma il tutto va sempre accompagnato da altri valori non meno importanti.

Sono ancora giovani, ma questo non vuol dire niente! è proprio da giovani che bisogna capire in che direzione vuoi che vada la tua vita, i tuoi sogni, il tuo futuro.
Ebbene "sottomettersi" al volere di qualcun altro, sia esso un tuo genitore o un fidanzato è quanto di più sbagliato. Tessa è ormai legata sotto tutti gli aspetti ad Hardin e spesso (e anche più), non ragiona con la sua testa. Pensa sempre agli altri, a cosa ne penserebbe Hardin, se gli può dar fastidio, se può andargli bene...
Svegliati ragazza è la tua di vita!!  Sarà che io intendo l'amore in maniera diversa. L'anima gemella è quella che ti rende felice, che ti appoggia nei tuoi progetti, che non ti soffoca ma che al contrario cerca di starti accanto in qualunque occasione. 
Speravo che il personaggio di Tessa maturasse, si allontanasse dall'archetipo di ragazzina che crede ancora nelle favole ma non è stato così. 

Ho ammirato il suo non volersi arrendere all'amore per Hardin, al voler lottare per lui, però la sua personalità ne è uscita male. è vero ha avuto tanti ostacoli, tante sofferenze, in questo libro le brutte notizie per lei non sono finite, ma ognuno di noi nella sua vita ha dovuto affrontare situazioni complicate. Proprio perchè ne ha passate di cotte e di crude dovrebbe essere una ragazza, anzi una donna coraggiosa, che fa delle sue debolezze un punto di forza, ed invece no, la stragrande maggioranza delle volte si arrende, scappa dall'evidenza e dai suoi problemi.

Mi auguro che questo personaggio alla fine acquisti consapevolezza, che diventi grande e che affronti la vita a testa alta con coraggio. Vedremo...

Hardin invece mi ha piacevolmente sorpresa, Attenzione non ero li ad acclamarlo o elogiarlo stile cheer leader ma devo dire che un passo avanti lo abbiamo fatto. 
Sta maturando, per certi aspetti in maniera migliore di Tessa. Ha acquisito consapevolezza, ha spero compreso che non è comportandosi in maniera possessiva che avrà Tessa con se. Deve imparare a capire che il mondo non gira intorno a lui e alle sue voglie. Tessa non è un giocattolo, è una persona con sentimenti e va amata si ma anche compresa.

Il suo amore lo ha accecato troppe volte e si è, si sono fatti del male in modi infiniti. Ma i sentimenti che li legano sono veri e meritano un lieto fine! 
Nonostante tutto però un miglioramento rispetto ai libri precedenti c'è, e me ne compiaccio. Vedremo a cosa porterà l'ultimo capitolo se diventeranno adulti!

Adoro questi suoi attimi di sincerità, e stavolta li vedo in una luce nuova. Steph, Molly e metà delle ragazze del campus si saranno divertite con Hardin, ma nessuna di loro, nessuna al mondo, l’ha mai sentito dire <<Ti amo>>. Non hanno mai avuto e non avranno mai il privilegio di conoscerlo, di conoscere la persona che è davvero. Non hanno idea di quanto sia dolce e brillante. Non lo sentono ridere, non vedono comparire le sue fossette. Non lo sentiranno mai raccontare aneddoti spiritosi o giurare convinto che mi ama più di quanto ami il suo respiro.


Voto: 3 e mezzo/5 

 E mezzo









Alla prossima recensione con il finale di questa travagliata saga

-Angel <3





0 commenti:

Posta un commento